NOZZE D’ARGENTO DI BUON GUSTO

Da 25 anni Silvia Valoti e Titta Manzini fanno coppia fissa al RistoFante

Stima: O Gourmarte

Luglio 2017

Silvia Valoti e Titta Manzini del RistoFante di Alzano LombardoE’ assai probabile che il segreto sia scritto nel loro modello di unione, certo affettiva dopo 25 anni di condivisione del RistoFante, ma da sempre solo professionale. Dopo essersi conosciuti quando entrambi lavoravano da Frosio in quel di Almè, Silvia Valoti e Titta Manzini, hanno bruciato le tappe di una gestione autonoma aprendo l’insegna in un locale modesto (dal punto di vista dell’ambientazione) in quel di Ponteranica alta. Accadeva appunto giusto un quarto di secolo orsono, il 30 maggio del 1992. Subito positive le recensioni della critica gastronomica e quadi immediata l’entrata nel ristretto novero della JRE, l’associazione che raggruppa il meglio dei giovani ristoratori d’Europa. Giovani si, ma potevano contare su un bagaglio di esperienze di tutto rispetto. Lei in sala a dirigere il servizio con piglio deciso ed elegante pragmatismo; lui in cucina cresciuto al fianco di cuochi blasonati, prima nella sua città natale al Griso di Malgrate (LC), quindi da Ezio Santin alla Cassinetta di Lugagnano (MI), infine dalla famiglia Santini del Miramonti l’Altro di Concesio (BS). Chiaro sin da subito il modello di cucina: materie prime di qualità, sempre fresche ove possibile con rispetto della stagionalità, elaborazioni ridotte all’essenziale per mantenere inalterate le proprietà e le virtù alimentari, rispetto della tradizione ma con occhio sempre vigile alle innovazioni migliorative. Nel ’99, dopo aver rilevato e completamente ristrutturato un immobile nel centro di Alzano Lombardo, hanno coronato il sogno di spostare l’insegna in un locale decisamente più elegante e raffinato, dotato anche di un godibilissimo dehor estivo. Un contenitore nel quale poter coccolare con più attenzioni una clientela che negli anni è cresciuta nei numeri e nell’affezione per una cucina che se a un lato può essere additata di essere rimasta legata al modello degli inizi,zuppetta di pesce con crostini di pane agliati dall’altro è avvincente proprio per continuità, serietà e solidità dell’interpretazione. Nel menu alcuni piatti sono divenuti dei classici: il crudo di pesce e crostacei (non per moda, c’è sempre stato); le elaborazioni del baccalà; tra i primi la pasta fresca, condita o ripiena (notevoli i taglioni al nero con bottarga e gamberi); la zuppetta di pesce spinato. Completano un quadro d’impegno dolci, serviti per l’occasione con un calice di Moscato di Scanzo de Il Cipresso con etichetta dedicata al 25°, e pane fatti in casa. Equilibrio anche nei conti, sempre coerenti con la qualità espressa: menu degustazione di 5 portate a 55 euro. Le hanno giocate e continuano a giocarle in modo encomiabile le loro carte, Silvia Valoti e Titta Manzini.

insalata di calamaro con verdure marinate zenzero e curcuma

Il RistoFante

via Mazzini 42

tel.035.511213

aperto la sera (domenica e festivi anche a pranzo); chiuso lunedì e domenica sera

www.ristofante.it

ORGANIZZAZIONE

ORGANIZZAZIONE PROMOBERG LOGO
Via Lunga c/o Fiera di Bergamo
24125 Bergamo
Tel. + 39 035 3230911
Multimedia



Tel. +39 02.28040587
multimedia@multimediamilano.it

MAIN SPONSOR

credito bergamasco logo new ubi banca

Logo REG LOMBARDIA oriz  comune bg pantone

partners bergamo fiera nuovapartners ascom
partners cameradicommercio

PARTNERS

  • BANNER 1
  • BANNER 2
  • BANNER 3
  • BANNER 4
  • franciacorta
    consorzio vini valtellina marchio

Continuando la navigazione, si accetta l'uso dei cookies che ci consente di fornire un servizio ottimale e contenuti personalizzati