17 334 BANNER GOURMARTE 990x60px 1

OLLY E SALLY: DAL LAGO D’ISEO L’OLIO EXTRAVERGINE PER I BAMBINI

Frantoio Vela

E’ poco, pochissimo, e perciò anche difficile da trovare. Ma è buono, buonissimo, una vera gioia per il palato quando si è riusciti a procurarsene un po’. E’ l’olio extravergine di oliva prodotto da Paolo Guerini nel suo Frantoio Vela di Marone sulla sponda bresciana del lago d’Iseo. A dispetto di una campagna di raccolta certo molto magra e molto problematica a causa delle avverse condizioni metereologiche che hanno favorito lo sviluppo dei parassiti (prima la lebbra, poi la mosca) l’extravergine del 2014, ed in particolare la tipologia che si fregia della Dop Laghi Lombardi – Sebino, è di una qualità superlativa, come avvallato dal giudizio della commissione che ogni anno durante la Festa dell’Olio Novello ha il compito di valutarne la qualità.

LA RISCOPERTA DELLA PECORA BRIANZOLA

Brianzola3

Mancava poco al passaggio nel terzo millennio, quando uno sparuto gruppo di allevatori costituiva presso la Comunità Montana del Lario Orientale un’associazione per salvaguardare e valorizzare la Pecora Brianzola, allora a rischio di estinzione. Dopo quindici anni gli allevamenti, distribuiti tra le provincie di Lecco (soprattutto), Como e Milano, sono una quarantina per un numero di capi che supera le 1000 unità. Non moltissime, se si pensa che uno solo di quelle greggi di Pecora Bergamasca che si vedono transitare dalle nostre parti ne conta più o meno altrettanti.

E’ A “MUNTA CALDA” IL VERO STRACCHINO ALL’ANTICA DELLE VALLI OROBICHE

Pasquina Rota ed il suo stracchino all antica

Che sia una donna piena di energia, volitiva e che sa il fatto suo, lo si intuisce fin dall’arrivo nella sua casa-cascina alle pendici del Resegone, tra i prati che sovrastano il piccolo abitato di Brumano. I due uomini di casa, il marito Paolino ed il figlio Mauro, che pure gli danno una mano, le cedono passo e parola, non certo intimoriti ma rispettosi del suo ruolo di protagonista di una storia contadina che ha origini lontane. Nata in una famiglia di allevatori-casari del posto, Pasquina Rota ha infatti iniziato a “cagiare” sin da bambina, dimostrando già in tenerissima età di saperci fare. Una dote innata che si è affinata negli anni attraverso l’applicazione, l’impegno, la passione ed il rigore con il quale ha portato avanti l’attività anche quando avrebbe potuto fare scelte più comode. Ma vuoi per l’abitudine alla fatica ed al lavoro ereditata dalla famiglia, vuoi per l’orgoglio e l’ambizione, non ha mai voluto fare solo la mamma e la casalinga.

IL BARBACARLO E’ UNO SOLO, E LO FIRMA MAGA LINO

Maga Lino mentre racconta il suo Barbacarlo

Non ha avuto l’impatto mediatico di altre battaglie combattute sul fronte del riconoscimento al valore dei vignaioli e dei loro vini cru, ma la storia del Barbacarlo e del suo interprete, Maga Lino (guai anteporre il nome al cognome: così s’usava una volta, e lui di anni ne ha 84), è stata nel cuore e nella penna di Luigi Veronelli dall’inizio della sua carriera - era il ’68 quando ne scrisse su L’Italia Piacevole - fino agli ultimissimi giorni di vita. L’ultimo suo “Sole” assegnato sulla guida Oro ai Vini d’Italia edizione 2004 fu infatti proprio per il Barbacarlo 2003, privato dalla commissione di degustazione della denominazione di origine Oltrepo’ Pavese per via di un residuo zuccherino troppo alto.

LENTA BOLLITURA, COSI’ NASCE LA FANTASTICA MOSTARDA DI FRAGOLE DEL CONTADINO INFORMATICO

Emilio.Stroppa.con.le.mostarde.e.gli.altri.prodotti.della.sua.azienda.agricola.di.Pumenengo.350

Sarà perché un fiume l’ha seguito in ogni città del mondo dove è approdato per svolgere il suo lavoro di programmatore di software per statistica, dal Tamigi a Londra al Neckar ad Heidelberg, ma ad Emilio Stroppa è rimasto sempre vivo il richiamo dell’Oglio che scorre tra i campi della bassa in comune di Pumenengo, ultima propaggine di terra bergamasca prima al confine con le provincie di Brescia e Cremona. “Ovunque il lavoro mi portasse, anche oltre Oceano, ho sempre pensato che prima o poi sarei tornato a camminare sulle sponde del fiume dove sono cresciuto. Per questioni famigliari l’ho fatto anche prima del previsto, perciò non mi sono potuto limitare a passeggiare ma rimboccandomi le maniche mi sono reinventato un lavoro prendendo ispirazione proprio dal territorio”.

ORGANIZZAZIONE

ORGANIZZAZIONE PROMOBERG LOGO
Via Lunga c/o Fiera di Bergamo
24125 Bergamo
Tel. + 39 035 3230911


Multimedia



Tel. +39 02.28040587
multimedia@multimediamilano.it

MAIN SPONSOR

 logo new ubi banca

 

Logo REG LOMBARDIA oriz   

 

Schermata 2017 11 09 alle 10.23.12 

 

PARTNERS

Continuando la navigazione, si accetta l'uso dei cookies che ci consente di fornire un servizio ottimale e contenuti personalizzati