Schermata 2016 09 15 alle 17.43.52

FRANCIACORTA PRESENTA IL PRIMO FRANCIACORTA BAR METROPOLITANO PRESSO SENATO CAFFE' A MILANO 

Franciacorta ha il piacere di annunciare l’apertura del primo Franciacorta Bar metropolitano presso Senato Caffè, spazio vocato all’eccellenza enogastronomica all’interno di Senato Hotel Milano. Gli ambienti, realizzati in uno stile contemporaneo, si presentano come un punto d’incontro intimo e tranquillo per chi è in cerca di novità e ricercatezza e costituiscono il contesto ideale per degustare la selezione esclusiva di cantine e tipologie di Franciacorta in abbinamento a menù studiati ad hoc da un food curator, Maddalena Fossati Dondero, epicurean guru e giornalista di gastronomia.

 

PER LEGAMBIENTE IL ROSE' 2012 DI BARONE PIZZINI E' IL MIGLIOR "METODO CLASSICO BIO" D'ITALIA

Barone Pizzini LegambienteProvaglio di Iseo (Brescia) – Miglior metodo classico “Bio” italiano: questo il titolo che Legambiente ha attribuito al Rosè 2012 della Barone Pizzini di Provaglio d’Iseo, confermando nuovamente il percorso da pioniere che la cantina diretta da Silvano Brescianini ha intrapreso prima fra tutti in Franciacorta. La XXVIesima edizione della "Rassegna-degustazione dei vini biologici e biodinamici d'Italia", che si è tenuta a Grosseto promossa da Legambiente in collaborazione con l'Università di Pisa, l'Enoteca Italiana e diverse riviste di settore, ha visto il Rosè 2012 con le sue note di sottobosco e i sentori di rosa, oltre che la densa trama intessuta in un buon vigore acido, conquistare la giuria presieduta dal professor Giuseppe Ferroni del Dipartimento di Scienze agrarie alimentari e agro-ambientali dell’Università di Pisa. Decisamente soddisfatto Silvano Brescianini: “I continui riconoscimenti ottenuti negli ultimi anni da vini e cantina dimostrano come il biologico non è il fine, ma il mezzo per raggiungere la qualità: ovvero in campagna viti sempre più “sane”, presupposto per poter avere uve e di conseguenza vini sempre migliori. 

HEADERA

I RISTORATORI DI INGRUPPO PER AMATRICE

A livello internazionale si è mobilitato lo Slow Food; nel Belpaese tra gli altri la Federazione Italiana Cuochi; a Bergamo mercoledì scorso è andata in scena sul Sentierone la grande kermesse “Amatriciana solidale” ideata dal duo Angelo Agnelli (pentole Agnelli) e Fabrizio Camer (Associazione Cuochi) ed organizzata dal Comune con il contributo di centinaia di volontari. Sono solo alcuni esempi delle tante iniziative, piccole o grandi, che sono state messe in campo per raccogliere fondi da destinare alla popolazione colpita dal sisma che ha avuto come epicentro un paese che ha legato il suo nome ad una delle ricette simbolo della tradizione gastronomica italiana. Non poteva di certo mancare la ristorazione bergamasca più rappresentativa, quella che da alcuni anni si è riunita attorno al brand “Ingruppo.bg.it”. Mobilitatosi fin dal giorno successivo al terremoto, il capofila dell’associazione Giuliano Pellegrini ha lanciato agli altri diciotto componenti del gruppo (per tutte le info consultare il sito www.ingruppo.bg.it) l’idea di riprendere straordinariamente l’iniziativa dal 10 al 20 settembre prossimi. Il 20% del costo del menu completo che rimane fissato nei consueti 55 euro per la maggioranza dei ristoranti con le uniche eccezioni di Vittorio a Brusaporto e del Mudec a Milano (per i quali il conto raddoppia a 110 euro) verrà devoluto alla ricostruzione con un sistema che rende trasparente la raccolta dei fondi. 

GRITTI TORNA A CASA E SCEGLIE IL SENTIERONE DI BERGAMO

Ezio Gritti aprira il suo nuovo ristorante sul SentieroneQuando si giunge al limitare del bosco in frazione Cornalta di Bracca, il minuscolo borgo che Ezio Gritti ha eletto a dimora dopo aver ristrutturato l’antica casa di famiglia, si capisce perché dopo un paio d’anni sull’isola di Bali in Indonesia la nostalgia per questo luogo abbia prevalso nonostante le soddisfazioni che il suo Solata Restaurant - nome mutuato dall’insegna che lo ha iscritto ne gotha dei cuochi bergamaschi, l’Osteria di Via Solata in città alta – gli stava riservando anche dal punto di vista economico. Non che fosse un brutto posto Bali, tutt’altro, ma troppo diversi clima e panorama, sempre uguali, senza soluzione di continuità stagionale. Per rientrare c’era bisogno tuttavia dell’occasione giusta per farlo in grande stile, in un locale adatto ad un rilancio di peso. L’opportunità è arrivata nientepopodimeno che nel salotto di Bergamo, nel centro piacentiniano, negli ambienti che hanno ospitato per diversi anni il Ciao. La grande metratura a disposizione, con tanto di terrazzo per il servizio all’aperto è stata suddivisa tra quello che sarà il nuovo ristorante – ancora top secret il nome, pare che la prima ipotesi SentierOne sia stata scartata – e l’ampliamento dello show room di Tiziana Fausti (le due entità saranno tuttavia autonome ed indipendenti). 

ORGANIZZAZIONE

ORGANIZZAZIONE PROMOBERG LOGO
Via Lunga c/o Fiera di Bergamo
24125 Bergamo
Tel. + 39 035 3230911
Multimedia



Tel. +39 02.28040587
multimedia@multimediamilano.it

MAIN SPONSOR & PARTNERS

credito bergamasco logo new ubi banca

Logo REG LOMBARDIA oriz  comune bg pantone

partners bergamo fiera nuovapartners ascom
partners cameradicommercio

Continuando la navigazione, si accetta l'uso dei cookies che ci consente di fornire un servizio ottimale e contenuti personalizzati