HEADERA

I RISTORATORI DI INGRUPPO PER AMATRICE

A livello internazionale si è mobilitato lo Slow Food; nel Belpaese tra gli altri la Federazione Italiana Cuochi; a Bergamo mercoledì scorso è andata in scena sul Sentierone la grande kermesse “Amatriciana solidale” ideata dal duo Angelo Agnelli (pentole Agnelli) e Fabrizio Camer (Associazione Cuochi) ed organizzata dal Comune con il contributo di centinaia di volontari. Sono solo alcuni esempi delle tante iniziative, piccole o grandi, che sono state messe in campo per raccogliere fondi da destinare alla popolazione colpita dal sisma che ha avuto come epicentro un paese che ha legato il suo nome ad una delle ricette simbolo della tradizione gastronomica italiana. Non poteva di certo mancare la ristorazione bergamasca più rappresentativa, quella che da alcuni anni si è riunita attorno al brand “Ingruppo.bg.it”. Mobilitatosi fin dal giorno successivo al terremoto, il capofila dell’associazione Giuliano Pellegrini ha lanciato agli altri diciotto componenti del gruppo (per tutte le info consultare il sito www.ingruppo.bg.it) l’idea di riprendere straordinariamente l’iniziativa dal 10 al 20 settembre prossimi. Il 20% del costo del menu completo che rimane fissato nei consueti 55 euro per la maggioranza dei ristoranti con le uniche eccezioni di Vittorio a Brusaporto e del Mudec a Milano (per i quali il conto raddoppia a 110 euro) verrà devoluto alla ricostruzione con un sistema che rende trasparente la raccolta dei fondi. 

GRITTI TORNA A CASA E SCEGLIE IL SENTIERONE DI BERGAMO

Ezio Gritti aprira il suo nuovo ristorante sul SentieroneQuando si giunge al limitare del bosco in frazione Cornalta di Bracca, il minuscolo borgo che Ezio Gritti ha eletto a dimora dopo aver ristrutturato l’antica casa di famiglia, si capisce perché dopo un paio d’anni sull’isola di Bali in Indonesia la nostalgia per questo luogo abbia prevalso nonostante le soddisfazioni che il suo Solata Restaurant - nome mutuato dall’insegna che lo ha iscritto ne gotha dei cuochi bergamaschi, l’Osteria di Via Solata in città alta – gli stava riservando anche dal punto di vista economico. Non che fosse un brutto posto Bali, tutt’altro, ma troppo diversi clima e panorama, sempre uguali, senza soluzione di continuità stagionale. Per rientrare c’era bisogno tuttavia dell’occasione giusta per farlo in grande stile, in un locale adatto ad un rilancio di peso. L’opportunità è arrivata nientepopodimeno che nel salotto di Bergamo, nel centro piacentiniano, negli ambienti che hanno ospitato per diversi anni il Ciao. La grande metratura a disposizione, con tanto di terrazzo per il servizio all’aperto è stata suddivisa tra quello che sarà il nuovo ristorante – ancora top secret il nome, pare che la prima ipotesi SentierOne sia stata scartata – e l’ampliamento dello show room di Tiziana Fausti (le due entità saranno tuttavia autonome ed indipendenti). 

TUTTE LE ARTI E I MIGLIORI PROTAGONISTI DEL GUSTO IN SCENA A BERGAMO CON GOURMARTE!

Dal 26 al 28 novembre 2016 la Kermesse enogastronomica dove vedere all'opera i più grandi chef del panorama italiano e incontrare i produttori delle eccellenze Made in Italy

alcuni chef delledizione 2015Per il quinto anno consecutivo sarà Bergamo la capitale del gusto italiano nell’approssimarsi del Natale. Torna infatti presso la Fiera alle porta della città, dal 26 al 28 novembre, GourmArte, l'unica kermesse enogastronomica che riunisce una folta rappresentanza dei più rinomati cuochi italiani – tra gli altri i fratelli Cerea di Vittorio; Ilario Vinciguerra; Philippè Leveillè; Claudio Sadler; Riccardo Camanini – e i migliori prodotti della tradizione enogastronomica del Belpaese, a partire naturalmente da quelli del territorio lombardo. Qualche esempio: dal caviale made in Brescia alla tartare di Bue Piemontese; dal Bitto al Pallone di Gravina; dall’olio extravergine dei laghi Lombardi a quello pugliese; dal salame cremonese alla n’duja calabrese; e per quanto riguarda i vini dal Franciacorta nelle varie tipologie al Moscato d’Asti; dallo Sforzato al Chianti Classico; dal Moscato di Scanzo al Passito di Pantelleria. E senza dimenticare i tanti dolci natalizi a partire dai panettoni, il caffè, le confetture, il miele, i distillati, prodotti biologici e per vegani. Un'occasione unica per assaggiare e conoscere le prelibatezze gourmet del territorio italiano, incontrare direttamente i produttori, sedersi alla tavola di grandi cuochi e acquistare pregiati e gustosi cadeau natalizi.

In Fiera a Bergamo si potrà quindi assistere ad una grande preview delle tavole natalizie degli italiani e dei loro menù, componibili con il top di gamma di prodotti enogastronomici accuratamente selezionati su tutto il territorio nazionale (firma la selezione in qualità di presidente di una commissione di esperti, il giornalista Elio Ghisalberti). Un appuntamento goloso e imperdibile per foodies e amanti del bere bene che, con il solo biglietto d'ingresso (10 € se acquistato tramite pre registrazione online), potranno degustare le prelibatezze portate in scena dai produttori che GourmArte identifica nelle categorie di Maestri, Custodi e Esploratori del Gusto, a seconda dell'etica e della filosofia delle rispettive aziende.

NASCE IL COCKTAIL DI BERGAMO: E’ IL DONIZETTI SPRISS

Tony de Le Iris ha ideato il Donizetti sprissDopo una gestazione durata alcuni mesi, è stato presentato ufficialmente il cocktail che Tony (Antonio) Foini ha ideato in occasione della prossima edizione de I Maestri del Paesaggio che animerà le piazze e le vie di città alta tra il 7 ed il 25 settembre prossimi. Più in generale, quello nato sui banconi de Le Iris, il locale che gestisce in prima persona dal 1993, è destinato a diventare il cocktail di Bergamo perché realizzato con ingredienti nostrani. Il “Donizetti Spriss”, per l’occasione anche “wild” in onore delle linee guida della prossima edizione di Piazza Vecchia in “green”, è servito in un calice largo da vino rosso perché quest’ultimo, naturalmente bergamasco e nella fattispecie prodotto da una delle cantine che fanno parte del sodalizio delle Sette (partner della manifestazione, figura tra gli ingredienti. “L’idea mi è venuta pensando a quando, ragazzino, accompagnavo mio nonno al bar. Chiedevo, lui come quasi tutti, il misto, cioè il vino allungato con l’aranciata o meglio la spuma, come s’usava allora. Perché non raffinare quella semplice idea di bere miscelato?”

ORGANIZZAZIONE

ORGANIZZAZIONE PROMOBERG LOGO
Via Lunga c/o Fiera di Bergamo
24125 Bergamo
Tel. + 39 035 3230911
Multimedia



Tel. +39 02.28040587
multimedia@multimediamilano.it

MAIN SPONSOR & PARTNERS

credito bergamasco logo new ubi banca

Logo REG LOMBARDIA oriz  comune bg pantone

partners bergamo fiera nuovapartners ascom
partners cameradicommercio

Continuando la navigazione, si accetta l'uso dei cookies che ci consente di fornire un servizio ottimale e contenuti personalizzati