Legenda Stima Emozionale

La stima intesa non come misura in sé ma come riconoscenza del pregio del lavoro. Dunque non un puro giudizio di merito sulla base della qualità raggiunta che, va da sé, deve essere eccellente, bensì la percezione e la consistenza del lascito emozionale che da quel lavoro scaturisce.

 

Legenda

gourmarte1 giusto, adeguato, consigliabile
gourmarte2 emozionante, avvincente, raccomandabile
gourmarte3 entusiasmante, memorabile, vale il viaggio

 

Approfondisci

Filtro notizie

Conteggio notizie: 80

CUCINA BISTROT TRA CAPOLAVORI FLOREALI E MUSICALI

Lunedì, 10 Settembre 2018 18:38
CUCINA BISTROT TRA CAPOLAVORI FLOREALI E MUSICALI

È Il Potafiori della “canta fiorista” bergamasca Rosalba Piccinni

 

Cantafiorista, si definisce. Ma da tre anni in qua l’eclettismo della bergamasca Rosalba Piccinni ha aggiunto una terza veste al suo palmares artistico-professionale, quella di ristoratrice. Il Potafiori, chiaro omaggio all’idioma bergamasco, apre i battenti a Milano, zona Porta Romana, nei pressi della Bocconi. Un po’ negozio di fiori, un po’ ritrovo per cantanti e musicisti, ma soprattutto ristorante in stile bistrò con apertura continuata dalle 10 a mezzanotte ed oltre. L’ambientazione glamour-floreale, naturalmente studiata e realizzata dalla patronne, è affascinante e garantisce al contempo riservatezza e convivialità (solo leggermente alto il livello della musica ma del resto il sound è nel suo dna). Ed ecco la parte che più ci interessa, la cucina. Nel menu declinato in “playlist” piatti di cucina contemporanea, non omologata, con qualche puntata sul classico-tradizionale e tra vegetariano e vegano. Pur non essendo ampia, la lista delle vivande consente quindi di soddisfare esigenze e gusti diversi. L’amorevole omaggio a Bergamo è tra i primi: i casoncelli sono fatti a mano ma non nelle cucine del ristorane, bensì da sfogline di fiducia madrelingua (cioè che parlano dialetto bergamasco). Non li abbiamo assaggiati quindi raccomandandoli andiamo in fiducia. Tra ciò che invece ha testato, segnala risultati più interessanti dai piatti più rispettosi della tradizione regionale italiana, vedasi gli spaghettoni alle vongole , bottarga e fiori di zucca, e tra i secondi i moscardini alla Luciana, ricetta partenopea che prevede la lenta e lunga cottura dei molluschi nel sugo di pomodoro. Meno convincenti, seppure realizzati con materie prime apprezzabilmente di qualità, il trancio di baccalà servito nel gazpacho verde con lemongrass e tapioca (sapori latitanti) e tra i secondi la spalla di maiale laccata al miele, mandorla, rafano e tamarindo (dolce in eccesso). Altri piatti attualmente in lista: tartare di ricciola, cialda mediterranea, prugne e guanciale; riso alle erbe, polvere di lamponi e panna acida; ombrina in giardino, zucchine, carote, pesca. Per chiudere in dolcezza: cheesecake fragorosa di frutti rosa e rossi; come un mojito, cremoso al cioccolato bianco, lime, rum e menta. Lista dei vini non vasta, ma redatta con giudizio anche nei ricarichi. Ed a proposito di prezzi conto equilibrato considerando il “tariffario” milanese: due piatti salati ed il dolce sui 50 euro.

 

Potafiori

Via Salasco 17

Milano

Tel.02.87065930

Chiuso domenica

www.potafiori.com

Stima Emozionale
Stima Emozionale
Pubblicato in
Edizione di riferimento
Agosto 2018
Provincia
Milano