Legenda Stima Emozionale

La stima intesa non come misura in sé ma come riconoscenza del pregio del lavoro. Dunque non un puro giudizio di merito sulla base della qualità raggiunta che, va da sé, deve essere eccellente, bensì la percezione e la consistenza del lascito emozionale che da quel lavoro scaturisce.

 

Legenda

gourmarte1 giusto, adeguato, consigliabile
gourmarte2 emozionante, avvincente, raccomandabile
gourmarte3 entusiasmante, memorabile, vale il viaggio

 

Approfondisci

Filtro notizie

Conteggio notizie: 89

LA SINTESI DEL GUSTO DI RICCARDO CAMANINI

Lunedì, 03 Aprile 2017 19:00
LA SINTESI DEL GUSTO DI RICCARDO CAMANINI

Da quando, tre anni orsono, sulla soglia dei quarant’anni, Riccardo Camanini ha aperto la sua insegna sulla sponda bresciana del lago di Garda, il Lido84 a Gardone Riviera, l’escalation tra giudizi lusinghieri dalle guide gastronomiche e riconoscimenti di vario titolo - ultimo in ordine di tempo la proclamazione “cuoco dell’anno” dal congresso di Identità Golose – è stata incessante. Dopo gli anni trascorsi per così dire in sordina nella cucina di Villa Fiordaliso, a pochi passi da dove ora la sua verve gastronomica è esplosa, il cuoco originario di Sovere nel bergamasco, sta raccogliendo i frutti di una carriera costruita passo passo con una totale dedizione ed un determinazione fuori dal comune, studiando ed applicando rigorosamente i principi che lo hanno sempre ispirato, cioè proporre “una cucina di precisione tecnica non pirotecnica, che non si basa sugli effetti speciali fini a se stessi. Perché mi piace che la gente riesca a leggere, a comprendere i piatti, a soddisfarsi più che pensarci sopra. 

Cerco la sintesi assoluta, l’insegnamento che più mi è rimasto dentro degli anni trascorsi con Gualtiero Marchesi”. I risultati al piatto sono la logica – logica stante la bravura del cuoco – di queste premesse. La conferma è di pochi giorni orsono. La cucina di Camanini è moderna, contemporanea, punta e centra il gusto delle materie prime senza girarci attorno, cioè utilizzando al minimo aggiunte ed aggiustamenti. Presentazioni pulite, minimaliste come da prassi per la cucina contemporanea, eppure ricche ed equilibrate nei sapori, realizzate utilizzando anche ingredienti quasi scomparsi dalle cucine dei giovani cuochi come i tagli del quinti quarto. Desuete ma perdinci quanto fatte bene e che buone: il cuore di bue è prima marinato e poi grigliato, quindi rivestito di lardo con aggiunta di vinaccioli di nebbiolo, sangue di rilascio e grasso d’anatra; l’animella di vitello è fritta e poi accompagnata da zucca fredda cruda in saor di anesone triduo (liquore all’anice). E per i meno avvezzi alle frattaglie ecco l’abbinamento tra tapioca, uva di salmerino ed agrumi; la seppia con rafano e foglie di limone; il risotto alla salvia e sarda affumicata; in chiusura la torta di rose cotta al momento con lo zabaione al Vov fatto in casa e limoni del Garda. In ogni caso una grande esperienza di gusto servita in bellissima location in riva al lago a prezzi abbordabili: menu degustazione a 55 e 75 euro. Selezione dei vini e gestione del servizio appannaggio del fratello Giancarlo, braccio destro perfettamente affiatato.

 

Stima Emozionale
Stima Emozionale
Pubblicato in
Edizione di riferimento
2017
Provincia
Brescia
Indirizzo

Lido84

Corso Zanardelli 196

Gardone Riviera (BS)

Chiuso tutto martedì e mercoledì a pranzo

Telefono
tel.0365.20019